Inizio menù contenuti sito
Fine menù contenuti sito
Ti trovi qui:  home  freccia Sala stampa freccia Comunicati Stampa

Economia circolare per la rigenerazione del patrimonio culturale   freccia

22/09/2021 - Il 22 e 23 settembre 2021 la conferenza finale del progetto Horizon 2020 “CLIC”


Il 22 e 23 settembre 2021, il gruppo di lavoro che ha seguito il progetto CLIC (Circular models Leveraging Investments in Cultural heritage adaptive reuse), coordinato dal professor Luigi Fusco Girard, presenterà la Conferenza on-line conclusiva del progetto Horizon 2020 CLIC. Tema dell’incontro è il modello di città/regione circolare “human-centred”, costruito a partire dal riuso adattivo del patrimonio culturale, con lo scopo di promuovere la memoria e l’identità, in un contesto di collaborazione e partecipazione. Il progetto, coordinato dall’Istituto di Ricerca sull'Innovazione e i Servizi per lo Sviluppo del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Iriss-Cnr), diretto da Massimo Clemente, è iniziato alla fine del 2017 ed è stato sviluppato in collaborazione con altri 15 partner europei provenienti dal mondo accademico, dalle amministrazioni locali, come il Comune di Salerno, e dal settore sociale e imprenditoriale.

L'obiettivo generale di CLIC è quello di attivare le condizioni per favorire nuovi investimenti sostenibili per il riuso adattivo del patrimonio culturale e paesaggistico abbandonato o sottoutilizzato, nel quadro del modello di economia circolare, in grado di generare impatti positivi sul piano sociale, economico, ambientale e culturale, creando nuova occupazione (in particolare tra i giovani) e rivitalizzando il tessuto urbano e sociale.

Parteciperanno alla conferenza anche rappresentanti della Commissione Europea ed esperti internazionali, tra cui Ugo Guarnacci, Project Adviser presso l’Agenzia Esecutiva per la Ricerca (REA) della Commissione Europea; Hughes Becquart, Direzione Generale Istruzione e Cultura (DG EAC) della Commissione Europea; Giampaolo D’Andrea, Consigliere del Ministro della Cultura Dario Franceschini; Teresa Patrício, Presidente ICOMOS internazionale; Emanuela De Menna, Policy Officer, DG Ricerca & Innovazione della Commissione Europea; Marilena Vecco, Professore in imprenditorialità alla Burgundy School of Business di Digione; Sandra Piesik, UN-Habitat; Gianluca Gaggiotti, European Venture Philanthropy Association; Joke Quintens, designer sociale, esperta in rigenerazione e politica partecipativa; Pierluigi Sacco, Senior Advisor presso il Centro OCSE per l'Imprenditorialità, PMI, Regioni e Città, e Bonnie Burnham, Presidente della Cultural Heritage Finance Alliance e Presidente Emerita del World Monuments Fund (WMF).

A livello europeo, il progetto CLIC ha coinvolto più di 100 stakeholder ed è riuscito a realizzare una comunità di dialogo di circa 3600 soggetti interessati. Inoltre, è riuscito a realizzare ben 4 Piani di Azione, 30 eventi interattivi con gli stakeholder locali e, attraverso la collaborazione con FacilityLive, partner tecnologico del progetto, si è tradotto in una piattaforma digitale innovativa, sulla quale è possibile consultare le oltre 100 best practices, le “buone pratiche” di riuso adattivo del patrimonio culturale.

La registrazione all’evento che si svolgerà online è aperta al link https://www.clicproject.eu/final-conference/
Ulteriori informazioni e il programma dettagliato della Conferenza sono disponibili sul sito web del progetto (www.clicproject.eu)